Venerdì 2 marzo Canio Fidanza ai “Vespri d’organo”

Venerdì 2 marzo, alle ore 19.00, nella chiesa della Missione di S. Vincenzo de’ Paoli (via Vergini, 51 – Napoli), nuovo appuntamento con la VI edizione della rassegna “Sette secoli di musica sacra per organo a Napoli – Vespri d’organo”, organizzata dall’Associazione Trabaci, il cui direttore artistico è il maestro Mauro Castaldo.
Ospite del concerto Canio Fidanza, che aprirà la serata con la Toccata del primo tono di Giovanni Salvatore (1610-1688), sannita trapiantato a Napoli, dove studiò al Conservatorio della Pietà de’ Turchini con Giovanni Maria Sabino e fu anche ordinato sacerdote.
Seguirà la Canzona Francese seconda di Giovanni Maria Trabaci (1575-1647), altro musicista che si spostò a Napoli, dal materano, iniziando la sua carriera come cantante, per poi ricoprire ruoli prestigiosi nell’ambito delle varie istituzioni musicale della città.
Un successivo salto nel barocco francese ci porterà al Noël en récit en taille del parigino di origini ebraiche Louis-Claude Daquin (1694-1772), dal Nouveau Livre de noëls pour le clavecin ou l’orgue, raccolta pubblicata nel 1757 e rivolta ad un genere tipicamente francese.
Il resto del programma sarà interamente dedicato al barocco tedesco, rappresentato da Dietrich Buxtehude (1637-1707) e Johann Sebastian Bach (1685-1750).
Del primo, massimo compositore e organista della sua epoca, danese di nascita, che si stabilì in Germania, all’età di trentun anni, ascolteremo il corale Vater unser im Himmelreich.
Al secondo, che da giovane subì l’influenza di Buxtehude, appartengono i quattro brani con i quali si concluderà il recital che sono, nell’ordine, il corale Nun komm, der Heiden Heiland BWV 659 (dai Diciotto Preludi Corali composti a Lipsia fra il 1740 ed il 1750), la Fuga in sol minore BWV 578, nota anche come “La piccola”, risalente al periodo nel quale Bach soggiornava ad Arnstadt, il Preludio e fuga in mi minore BWV 548 concepito a Kassel nel 1732 in occasione della festa di S. Michele Arcangelo ed infine il Preludio e fuga in la minore BWV 543, scritto durante la permanenza alla corte di Weimar.

L’ingresso è libero

Prossimi appuntamenti della rassegna venerdì 23 marzo, alle ore 19.30, nella Chiesa dell’Immacolata al Vomero, con il concerto di Olga Laudonia e venerdì 13 aprile, alle ore 19.30, nella Basilica di S. Pietro ad Aram, con il recital di Giovanni Picciafoco

Per ulteriori informazioni
Associazione Organistica Giovanni Maria Trabaci
Via Duca di San Donato, 28 – Napoli
Tel.: 081.5634518
Cell.: 339.5389103
e.mail: associazionetrabaci@alice.it
sito web: www.associazionetrabaci.it

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.