Venerdì 10 febbraio il Quartetto Ebène ospite dell’89ª Micat in Vertice

L’ensemble di archi più creativo nel panorama cameristico internazionale in concerto per l’Accademia Musicale Chigiana.
Sarà il Quartetto Ebène il prossimo protagonista della 89ª stagione concertistica Micat in Vertice, con un eccezionale concerto in programma venerdì 10 febbraio, alle ore 21, al Teatro dei Rozzi (piazza Indipendenza).
Pierre Colombet (violino), Gabriel Le Magadure (violino), Mathieu Herzog (viola) e Raphaël Merlin (violoncello) proporranno al pubblico la loro interpretazione del Quartetto in do maggiore K. 465 di Mozart, del Quartetto in la minore D. 804 op. 29 “Rosamunda” di Schubert e del Quartetto n. 1 in re maggiore op. 11 di Čajkovskij.
Il critico statunitense Alan Kozinn (The New York Times), dopo aver assistito a un loro concerto nel marzo del 2009, descrive con queste parole come il Quartetto Ebène abbia iniziato la sua esibizione interpretando Haydn e Debussy per poi proporre propri arrangiamenti della colonna sonora di Pulp Fiction, improvvisando su Spain di Chick Corea e concludere con un bis per quattro voci a cappella: «Non ci sono dubbi: il Quartetto Ebène ha grande classe ed è l’ensemble più creativo nel panorama cameristico internazionale del momento. Nessun altro Quartetto riesce a muoversi con tanto entusiasmo e semplicità tra generi diversi.»

I biglietti per assistere al concerto (interi 25 o 18 euro, ridotti 8 euro per studenti, giovani sotto i 26 anni e over 65) saranno in vendita a Palazzo Chigi Saracini (via di Città 89) giovedì 9 febbraio dalle ore 16 alle ore 18.30 e venerdì 10 febbraio a partire dalle ore 20.

Per informazioni è possibile rivolgersi all’Accademia Musicale Chigiana, tel. 0577 22091, www.chigiana.it.

Ufficio stampa Accademia Musicale Chigiana
Agenzia Freelance
tel. 0577 219228 – 272123
Sonia Corsi
cell. 335 1979765
Agnese Fanfani
cell. 335 1979385
e-mail: relazioni@chigiana.it o info@agfreelance.it

Quartetto Ebène
Costituito nel 1999 da quattro allievi del Conservatorio Nazionale della Regione di Boulogne-Billancourt, il Quartetto Ebène ha studiato con il Quartetto Ysaÿe al Conservatorio Superiore di Parigi; in seguito si è specializzato con diversi insegnanti tra cui Gábor Takács a Ginevra, Pierre-Laurent Aimard a Parigi, Eberhardt Feldz a Berlino e György Kurtág.
Ha trionfato al Concorso Internazionale ARD e al Premio Belmont per la Musica Contemporanea. Nel 2006 è stato ammesso nella lista «New Generation Artists» della BBC; nel 2007 ha vinto il premio della Fondazione Borletti-Buitoni ed è entrato a far parte di quella stretta cerchia di artisti sostenuti dall’esclusiva Fondazione che ha sponsorizzato le registrazioni di Haydn e Bartók.
Dalla stagione 2007-2008 il Quartetto Ebène si è esibito nelle più importanti sale d’Europa, Canada e Stati Uniti.
Il 2009 ha segnato l’inizio di una collaborazione in esclusiva con Virgin Classics con la quale ha pubblicato i Quartetti di Debussy, Ravel e Fauré, vincendo molti premi tra i quali l’Echo-Klassik, l’fff Télérama award, choc Monde de la Musique award e Gramophone. Il loro ultimo album Fiction è stato inciso nel 2010.

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.