Dal 21 al 28 gennaio il baritono Roberto Abbondanza torna alla Fenice

A poco più di un anno dallo strepitoso successo del suo debutto nel “Killer di parole” di Claudio Ambrosini su soggetto di Daniel Pennac (Premio Abbiati 2010), in scena all’Opéra National de Lorraine di Nancy nel mese di luglio, Roberto Abbondanza torna al Teatro La Fenice di Venezia, dal 21 al 28 gennaio, in occasione della prima ripresa della “Lou Salome” di Giuseppe Sinopoli, nel trentennale della prima rappresentazione assoluta e nel decennale della morte del compositore.
Sua sarà la parte di Friedrich Carl Andreas, una parte in lingua le cui fattezze daranno risalto alle caratteristiche peculiari – l’estrema versatilità timbrica, l’ampiezza vocale e l’abilità espressiva – riconosciute al baritono romano e apprezzate, sin dai suoi esordi, da critica e pubblico.
Il cantante calcherà nuovamente le scene italiane nella “Metamorfosi” di Kafka, nuova opera commissionata dal Maggio Musicale Fiorentino alla compositrice italiana Silvia Colasanti, in scena il 22, 24 e 25 maggio 2012 al Teatro Goldoni di Firenze.
In veste di dirigente dell’Associazione Cantori Professionisti d’Italia, Abbondanza ricorda inoltre l’approssimarsi dell’appuntamento con il convegno dell’organismo impegnato nel dare maggiori visibilità e tutela a “una categoria professionale da secoli ambasciatrice della bellezza rivelatrice e della forza passionale e incantata del Teatro d’Opera, in Italia e all’estero, e ciononostante, dai contorni tutt’oggi poco rimarcati e dai diritti poco definiti”.
Il 20 febbraio, al Teatro Guardazzoni di Bologna, l’incontro dal titolo “Opera Renaissance” si prefigge di dimostrare a che punto la cultura sia, in Italia, la “vera energia rinnovabile” e, al contempo, d’indicare nuove prospettive e direzioni da imprimere allo sviluppo culturale.
Abbondanza porterà alle scene veneziane lo storico personaggio di Friedrich Carl Andreas, amante di Lou Salome, figura che la storia ricorda forse meno per i suoi meriti, come l’essere stata tra le primissime donne psicanaliste e interlocutrice di Nietzsche, che per il fatto di esserne stata amante, e per essere stata amica di Freud e amante di Rilke.
Andreas, che dapprima si confonde malinconicamente nella giostra di seduttori che anima il salotto della donna, poi ne diventa consorte, nel quadro di un matrimonio bianco quarantennale.
La richiesta d’amore di Andreas alla Salome, dai toni morbidi e lirici e l’episodio del ricatto e tentato suicidio dell’uomo, a fronte di un possibile abbandono, dalle sonorità più marcatamente e veementemente espressioniste, illustrano nell’arco di due scene la vasta gamma di possibili declinazioni della follia in musica.
“Questo genere di parte rappresenta sempre una sfida interessante, per chi come me ama sporcarsi “demiurgicamente” le mani nella creazione di un personaggio, racconta Abbondanza: sul piano tecnico, impone di saper spaziare tra registri emotivi, oltre che musicali, estremi: dal suadente al lirico, al veemente e all’urlato. Ripa di Meana (coordinatore della regia, ndr) mi ha inoltre suggerito di trovare un “impossibile” dialogo tra un corpo e uno sguardo “straniati” e un canto estremamente realista, obbiettivo la cui esecuzione ha reso il lavoro interpretativo ancor più stimolante.”

Così La critica

“Sulla scena un cast di primordine, a cominciare dal Killer di Roberto Abbondanza” -D. Villatico su “La Repubblica” 18 dicembre 2010

“Molto bene Roberto Abbondanza” – E. Girardi su “Corriere della sera” 12 dicembre 2010

“Magnifico il baritono Roberto Abbondanza” – M. Messinis su “Il Gazzettino” 12 dicembre 2010

Ufficio stampa
Nicoletta Tassan Solet
Massalia Comunicazione
e-mail: nicoletta.tassan@gmail.commassaliacomunicazione@gmail.com
Skype: nicoletta.tassan
Cell.: 39 348 64 18 066

_____________________________

Roberto Abbondanza
Roberto Abbondanza nasce a Roma dove studia tecnica vocale sotto la guida della soprano Isabel Gentile.
Entra giovanissimo a far parte degli organici del Coro della RAI di Roma e successivamente dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia.
Partecipa al film d’opera “Rigoletto” con la regia di Jean-Pierre Ponnelle, incontro che resterà fondamentale nel proseguo del suo percorso artistico.
Interessato al repertorio liederistico si perfeziona al Mozarteum di Salisburgo e alla Musikhochschule di Köln con Hartmut Höll.
Si dedica inizialmente allo studio del repertorio classico operistico ma sempre con un occhio di riguardo alla musica antica.
È finalista al Concorso “Toti Dal Monte” di Treviso e allo “Sperimentale” di Spoleto, vince quello del “Laboratorio Lirico” di Alessandria e de “L’Accademia Barocca” di Roma.
Nel repertorio antico e barocco collabora stabilmente con Fabio Biondi ed Europa Galante (incisione del “Caino” di Scarlatti premiata col Diapason d’or, prima esecuzione ed incisione per Virgin della “SS. Trinità” di Scarlatti, messa in scena delle opere scarlattiane Massimo Puppieno, “Il trionfo dell’onore” (PREMIO ABBIATI 2001), “La Principessa fedele” e “Carlo Re d’Alemagna” al Teatro Massimo di Palermo, esecuzione de “La Senna festeggiante” di Vivaldi al Théatre des Champs-Elysées di Parigi, “Lucio Silla” di Haendel all’Accademia Nazionale di S. Cecilia, “Didone” di Cavalli alla Fenice e al Carignano di Torino, “Messia” di Haendel a Madrid, Valencia e Barcellona) e con Rinaldo Alessandrini e CONCERTO ITALIANO (PREMIO ABBIATI 2002), “L’isola disabitata” di Jommelli con l’Opera di Roma, “Il combattimento di Tancredi e Clorinda” inciso per Opus 111 vincitore dello “Choc de l’année 1999” ed eseguito a Parigi, Bordeaux, Montpellier, Bruxelles, Copenhagen, Köln, Oslo, Tokio, Kyoto, Singapore, al Colon di Buenos Aires, a S. Paolo del Brasile e Madrid).
In Italia ha cantato al Maggio Musicale Fiorentino, all’Accademia Nazionale di S. Cecilia in Roma, alla Fenice e alla Biennale di Venezia, al Teatro Regio di Torino, al Teatro Massimo di Palermo, al Filarmonico di Verona, con l’Orchestra Nazionale della RAI, la Verdi e quella dei Pomeriggi Musicali di Milano, con l’Orchestra Toscanini, l’Orchestra Regionale Toscana e l’Orchestra di Roma e del Lazio.
All’estero si è esibito a Montecarlo, Lyon, Nizza, Lisbona, Barcellona, Madrid, Bilbao, Vienna, Manchester (BBC Philharmonic), Bruxelles, Budapest, New York, Washinghton, Toronto, Città del Messico, Istanbul, Taipei, Hong Kong, ecc.).
Ha collaborato, tra gli altri, con i direttori Myung Whun Chung, Zubin Mehta, Gianandrea Noseda, Bruno Bartoletti, Michel Tabachnik, Zoltan Pesko, Yves Abel, Mario Ancillotti, Marco Angius, Luis Bacalov, Matteo Beltrami, Umberto Benedetti Michelangeli, Carlo Boccadoro, Daniele Callegari, Gabriele Catalucci, Christopher Franklin, Ennio Morricone; nel repertorio antico e barocco con Filippo Maria Bressan, Alan Curtis, Alessandro De Marchi, Gabriel Garrido, Marco Longhini, Charles Mackerras, Andrea Marcon, Simon Preston, Giorgio Sasso, Jordi Savall, Sergio Siminovich, Sergio Vartolo, Alberto Zedda; con registi quali Daniele Abbado, Pier’Alli, Mauro Avogadro, Giorgio Barberio Corsetti, Robert Carsen, Giancarlo Cobelli, Tonino Conte, Hugo De Ana, Claudio Di Palma, Paolo Donati, Marisa Fabbri, Orlando Forioso, Giorgio Gallione, Deni Krief, La Fura Dels Baus (Alex Ollè), Davide Livermore, Walter Le Moli, Pierfrancesco Maestrini, Valter Malosti, Mario Martone, Francesco Micheli, Damiano Michieletto, Federico Tiezzi, Gabriele Vacis.
Particolarmente interessato al repertorio contemporaneo, Roberto Abbondanza ha cantato opere di S. Barber e L. Bernstein (Arias and Barcarollas), L. Bacalov (Misa Tango), B. Britten (War Requiem), C. Boccadoro (A qualcuno piace tango e Robinson), S. Bussotti (The Rara Requiem con la Fenice e Tieste all’Opera di Roma), L. Dallapiccola (Il Prigioniero e Volo di notte al Maggio Musicale Fiorentino PREMIO ABBIATI 2004 e a Città del Messico), F. Donatoni (Alfred, Alfred), H.W. Henze (Elegy for young lovers al Teatro delle Muse di Ancona PREMIO ABBIATI 2005), G. Ligeti (Le grand Macabre all’Opera di Roma), B. Maderna (Satyricon), F. Malipiero, L. Nono (Epitaffi alla Biennale di Venezia), A. Pärt, G. Petrassi, A. Schönberg, I. Strawinskij (The Flood al Teatro delle Muse di Ancona).
Ha inoltre interpretato numerose prime assolute, tra le quali opere e composizioni di C. Ambrosini (Il Killer di parole alla Fenice di Venezia), L. Bacalov (Estaba la madre all’Opera di Roma, Un Ingenioso Hidalgo in Messico per il centenario Cervantino, Y Borges cuenta que…all’Accademia Chigiana), M. D’Amico (Farinelli, la voce perduta, per Operaincanto, Dannata Epicurea per il Teatro Massimo di Palermo), J. Adams (The death of Klinghoffer), F. Del Corno (Orfeo a fumetti e Non guardate al domani), M. Di Bari (Camera oscura alla Biennale di Venezia), I. Fedele (Antigone, inaugurazione del Maggio Musicale Fiorentino 2007 PREMIO ABBIATI 2007), L. Francesconi (per il Festival RomaEuropa), M. Frisina, C. Galante (Combattimento con l’angelo al Massimo di Palermo e La Tempesta al Teatro Carignano di Torino), P. Glass (Songs of Milarepa alla Sagra Musicale Umbra, Nella colonia penale al Piccolo Regio di Torino e per il Carlo Genova e The Sound of a voice ancora al Piccolo Regio di Torino), L. Gregoretti (L’ultimo avventore), J. MacMillan (Parthenogenesis), E. Morricone (Cantata Narrazione per l’inaugurazione della Basilica di S. Pio da Pietralcina e Canto del Dio nascosto su testi di Karol Woytila), L. Mosca (Signor Goldoni alla Fenice di Venezia, Freud, Freud, I love you alla Filarmonica Romana), M. Panni (Il giudizio di Paride all’opera di Nizza), F. Pennisi (Tristan al Comunale di Bologna), A. Sbordoni (Jekill), F. E. Scogna (La memoria perdutaal’Opera di Roma) F. Vacchi (Les oiseaux de passage al Comunale di Bologna e Il letto della storia al Maggio Musicale Fiorentino PREMIO ABBIATI 2003).
Ha inciso per Virgin, Opus 111, Naxos, Stradivarius, Dynamic, Tactus e Fonè.
È docente di Canto da Camera presso l’Istituto Musicale Briccialdi di Terni.

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.