Mercoledì 4 gennaio Giovanni Picciafoco protagonista del “Vespro d’organo per l’Epifania”

Mercoledì 4 gennaio, alle ore 19.00, nella Basilica di S. Pietro ad Aram (Corso Umberto I), si terrà il concerto “Vespro d’organo per l’Epifania”, organizzato dall’ Associazione Organistica “Giovanni Maria Trabaci”, il cui direttore artistico è Mauro Castaldo.
Protagonista della serata sarà l’organista Giovanni Picciafoco, che inizierà il recital con la Sonata con Pastorale di Alessandro Speranza (1728-1797), omaggio al Settecento napoletano.
Toccherà poi al repertorio tedesco, rappresentato dalla Partita sopra il corale “Jesu meine Freude” di Johann Gottfried Walther (1684-1748) compositore, teorico ed organista tedesco, e dalla trascrizione per organo del maestro Picciafoco dell’aria bachiana “Liebster Gott, erbarme dich”, appartenente alla Cantata BWV 179.
L’interessante programma si chiuderà con uno sguardo su due autori francesi, Alexandre Guilmant (1837-1911) del quale saranno eseguiti Noël Languedocien (Communion) e Offertoire sur un Noël Espagnol, e Léon Boëllmann (1862-1897), autore della Seconda Suite per organo.

L’ingresso è libero

Prossimi appuntamenti

Venerdì 13 gennaio, alle ore 19.00, nella Chiesa di S. Caterina a Chiaia, inaugurazione della VI edizione della rassegna “Sette secoli di musica sacra per organo a Napoli – Vespri d’organo” con il concerto del maestro Mauro Castaldo e venerdì 27 gennaio, alle ore 19.30, nella Chiesa dell’Immacolata al Vomero, recital di monsignor Vincenzo De Gregorio

Per ulteriori informazioni
Associazione Organistica Giovanni Maria Trabaci
Via Duca di San Donato, 28 – Napoli
Tel.: 081.5634518
Cell.: 339.5389103
e.mail: associazionetrabaci@alice.it
sito web: www.associazionetrabaci.it

______________________________________________________________________

Giovanni Picciafoco
Giovanni Picciafoco è nato a Napoli nel 1958 e si è diplomato in pianoforte con il M° E.Galdieri.
Ha seguito lo studio dell’Organo con i Maestri E. Marchetti, G. D’Onofrio e G.Postiglione. In qualità di organista, ha prestato il suo servizio, presso importanti basiliche napoletane e santuari campani.
Ha al suo attivo numerosi concerti sia come solista all’organo che in formazioni strumentali di vario tipo e con orchestre da camera.
Ha collaborato alla riscoperta del compositore napoletano Alessandro Salvatore Speranza (1728-1797) nato nel territorio dell’Antica Terra di Palma, eseguendone a Napoli, in prima assoluta alcune sue composizioni.
Ha partecipato alle varie edizione della “GIOIA”, “Giornata Organistica Italiana” indetta dall’Associazione Italiana Organisti di Chiesa di cui è socio.
Membro dell’Associazione Organistica Giovanni Maria Trabaci di Napoli, ha preso parte alla rassegna “Sette secoli di musica sacra per organo a Napoli” con concerti presso il Santuario di Madonna dell’Arco e la Cattedrale di Nola.
Componente della commissione liturgica per la diocesi di Nola, svolge la sua attività organistica presso il convento dei PP.Cappuccini a Nola, presso il Duomo di Nola e la Basilica di S. Giuseppe Vesuviano.

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.