Maurizio Baglini sarà venerdì 25 novembre al “Campus” di Latina e lunedì 28 novembre a “Notturno Italiano”

Foto Jean-Luc Fortin

Da Reflets dans l’eau a Mephisto Walzer.
Domani a Latina Maurizio Baglini impaginerà un raffinato programma accostando alcune Images di Debussy ai brani più amati di Liszt (tra gli altri “Sogno d’amore”, la Rapsodia Ungherese n. 2 e alcuni Studi da Paganini), di cui quest’anno si celebra il bicentenario della nascita.
L’appuntamento è alle 20.30, al Teatro Cafaro per il “Campus Internazionale di Musica” (info: 0773 605551)

Lunedì 28 novembre si potrà invece ascoltare un’ampia intervista con il pianista toscano a proposito dell’album Rêves (musiche di Liszt, Decca) su Rai International nel programma “Notturno Italiano”: alle ore 03.30 in streaming su http://www.international.rai.it/raitalia.tv/programma.php?cat=1252,
ma anche via satellite su Rai Italia Radio, sul digitale terrestre, su Rai Radio FD 4, oltre che sulle onde medie via radio nel palinsesto notturno di Rai Radio 1.
Il podcast sarà poi disponibile per le 24 ore successive alla messa in onda.

Maurizio Baglini
Il pianista Maurizio Baglini, pisano, 36 anni, è considerato tra gli interpreti più autorevoli del repertorio romantico, in particolare di Chopin e Liszt.
A 24 anni vince all’unanimità il “World Music Piano Master” di Montecarlo e da allora si esibisce sui palcoscenici più prestigiosi del mondo: Salle Gaveau di Parigi, Kennedy Center di Washington, Oriental Art Center di Shangai, Sala Cecília Meireles di Rio De Janeiro.
Ha appena pubblicato l’album Rêves (Decca), dedicato ai capolavori per pianoforte solo di Liszt nel bicentenario della nascita, e ha registrato un cd di Brahms e Schubert (in uscita sempre per Decca) in duo con la violoncellista Silvia Chiesa, con la quale fa coppia anche nella vita.
Insieme ai colleghi Lang Lang, Ramin Bahrami e Stefano Bollani è tra i protagonisti della nuova compilation Classica 2011 prodotta dall’etichetta Deutsche Grammophon.
Nel 2011 ha ricevuto il premio “Année Liszt en France” dal comitato ufficiale delle celebrazioni lisztiane per il cd Rêves e la palma d’oro alla migliore interpretazione degli Studi di Chopin dalla prestigiosa rivista indipendente American Record Guide per il cd pubblicato nel 1998 (Phoenix/Suonare Records).
A ottobre 2011 è uscito, per Decca, un cd in duo con la violoncellista Silvia Chiesa con le Sonate per violoncello e pianoforte di Brahms e l’“Arpeggione” di Schubert.
Intenso il suo impegno anche come organizzatore artistico di festival musicali, tra i quali la nuova rassegna “Les Musiques de Montcaud” in Francia, “Amiata Piano Festival” e “Dionisus” in Toscana.
Baglini suona un pianoforte Fazioli.

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.