Mahler: Lieder per voce ed orchestra

Ultimo appuntamento con il ciclo mahleriano dell’Orchestra Sinfonica di San Francisco, diretta da Michael Tilson Thomas.
La raccolta, incisa dalla SFS Media (casa discografica che fa capo direttamente alla compagine statunitense), si chiude con un Super Audio cd ibrido, rivolto ai lieder per voce solista ed orchestra dell’autore austriaco di origini boeme.

Tre le composizioni considerate, i “Lieder eines fahrenden Gesellen” (Canti del viaggiatore errante), i “Rückert-Lieder” e “Des Knaben Wunderhorn” (Il corno magico del fanciullo), quest’ultimo presente con cinque dei ventidue brani che lo compongono.

La prima è costituita da quattro pezzi, completati nel 1885, dove Mahler risulta anche autore dei testi.
Lo spunto originale della composizione si deve alla fine della storia d’amore fra il musicista e Johanna Richter, soprano conosciuto a Kassel quando egli era direttore in seconda dell’orchestra locale.
Interessante notare, a proposito di questo breve ciclo, il fatto che alcuni motivi vennero poi inseriti nella sua prima sinfonia.

Per quanto riguarda i “Rückert-Lieder”, sono invece formati da cinque brani per voce ed orchestra (o pianoforte), basati su poesie di Friedrich Rückert (1788-1866).
Creati fra il 1901 ed il 1902, quattro conobbero la prima nel 1905, sotto la direzione di Mahler, in una serata che comprendeva nel programma anche i più noti “Kindertotenlieder” (“Canti dei fanciulli morti”), sempre da liriche del poeta tardo-romantico tedesco, mentre un quinto venne orchestrato da un impiegato della casa editrice che per prima pubblicò l’intera raccolta.

Infine, “Des Knaben Wunderhorn” si riferisce ad una raccolta di poesie popolari risalenti al Medioevo, pubblicata nel periodo 1805-1808 dai letterati tedeschi Achim von Arnim (1781-1831) e Clemens Brentano (1778-1842).
Da essa Mahler attinse i testi per musicare ventidue lieder, fra il 1892 ed il 1902, cinque dei quali, come accennato in precedenza, sono presenti nel disco della SFS Media, tra cui spicca “Urlicht” (Luce primordiale), che sarebbe stato poi inserito nella Sinfonia n. 2.

Uno sguardo, ora, all’esecuzione, per sottolineare l’ennesima prova di grandissimo livello dell’Orchestra Sinfonica di San Francisco, ottimamente diretta da Michael Tilson Thomas, che evidenzia un eccezionale affiatamento nell’ambito di ogni sezione, suono nitido, raffinato e ricco di sfumature.

Di notevole spessore anche l’interpretazione dei due solisti, il mezzosoprano Susan Graham ed il baritono Thomas Hampson, entrambi dotati di una voce splendida ed espressiva, che si integrano perfettamente con la compagine orchestrale.

In conclusione un’incisione che completa, nel migliore dei modi, un ciclo iniziato nel 2001, vincitore di ben sette Grammy Awards, sicuramente da annoverare fra quelli di riferimento nell’ambito della discografia dedicata a Mahler.

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Recensioni Cd e Sacd e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.